Thyroid Life
15 Ottobre 2021

Perché la tiroide si ammala?

Pubblicato il 15 Ottobre 2021  •  3 minuti  • 555 parole

Quando mi è stato diagnosticato il morbo di Basedow nel 2013, non avevo assolutamente idea del perché mi fossi ammalata. A dirla tutta, inizialmente, nemmeno mi ero posta il problema, perché pensavo che fosse come una normale influenza che sarebbe guarita con la terapia.

Le settimane di cura farmacologica intensiva diventarono mesi e non ci misi troppo a diventare seriamente ipotiroidea, una condizione che secondo il medico andava sopportata, ma che mi faceva stare malissimo.

Decisi di sentire altri pareri e aggiustai il dosaggio più volte. Cercai anche di capire meglio la malattia senza però ricevere risposte convincenti, al di là di “è un problema genetico” e “sei solo stressata”. Ovviamente compresi che il vero significato di quelle parole era “non sappiamo cosa dirle”. Mi fu anche proposto di operarmi immediatamente perché non tolleravo bene i farmaci.

Visto che non mi entusiasmava l’idea di finire sotto i ferri e diventare schiava degli ormoni sostitutivi a nemmeno trent’anni, iniziai a documentarmi consultando medici americani, leggendo libri e articoli, parlando con altri pazienti, guardando video e webinar.

Oggi, dopo ormai 8 anni passati a sperimentare diverse soluzioni, ho deciso di scrivere un articolo per condividere ciò che ho imparato sulle origini dell’ipertiroidismo e, più in generale, sul perché la tiroide si ammala

A quanto ho potuto constatare, infatti, ipertiroidismo e ipotiroidismo (come la ben più diffusa tiroidite di Hashimoto) non sono condizioni opposte, ma complementari, due facce della stessa medaglia. Quindi, i motivi per i quali la tiroide si ammala sono gli stessi. Le manifestazioni sintomatiche tipicamente iper o ipo tendono a coesistere o ad alternarsi nel tempo. È molto difficile incontrare un iper o ipo “da manuale”. I disturbi della tiroide sono estremamente complessi, e un caso non è mai identico a un altro.

Per questo, comprendere l’origine dei disturbi della tiroide può essere molto impegnativo, al pari di comporre un puzzle da 20.000 pezzi, dal momento che spesso si tratta di un insieme di fattori genetici, personali e ambientali. Per capire la portata della difficoltà, basti pensare che per scrivere l’articolo ci ho messo 8 anni. Tuttavia, si tratta di un percorso obbligatorio per raggiungere l’asintomaticità.

Nel mio caso specifico, ho potuto constatare personalmente la presenza di queste cause:

Lavorare su questi aspetti mi ha permesso di trarre ottimi benefici sulla mia salute generale e di raggiungere la remissione, confermata dagli esami del sangue perfetti.

Tengo a precisare che non ho la pretesa di pormi come un guru che ha capito tutto, o che vuole saperne di più degli addetti ai lavori. Questo articolo è il risultato di una ricerca e sperimentazione del tutto personale, che nulla ha a vedere con la medicina. Il mio scopo è solo dare delle indicazioni, un orientamento e un aiuto alla comprensione dei disturbi della tiroide, al di là di farmaci e terapie.

Detto questo, arriviamo finalmente al fulcro del discorso: perché la tiroide si ammala?

Scoprilo nel mio articolo dedicato alle cause dell’ipertiroidismo nella sezione appunti!

Image by user18526052 on Freepik

Promo

Scopri i miei progetti professionali di sviluppo web su: