Thyroid Life
05 Giugno 2021

Vampate di calore

Pubblicato il 05 Giugno 2021  •  4 minuti  • 682 parole

Le vampate di calore sono uno dei tanti sintomi di uno scompenso tiroideo, in genere l’ipertiroidismo (ma anche l’ipotiroidismo, come nel caso della tiroidite di Hashimoto), che rende chi ne soffre particolarmente intollerante al caldo.

Si tratta di una fastidiosa sensazione di calore che pervade il viso e la parte superiore del corpo e che può provocare rossore, sudorazione e, di conseguenza, imbarazzo nelle situazioni sociali.

Molti credono che questo problema sia circoscritto soltanto alle donne in menopausa. In realtà, le vampate di calore sono un problema comune a donne di tutte le età. Per alcune il problema è solo occasionale, mentre altre ne soffrono regolarmente al punto da risentirne nella loro vita quotidiana.

Cause delle vampate di calore

Secondo la scienza, la presunta causa delle vampate di calore sarebbe la disfunzione dei centri termoregolatori centrali, causata a sua volta dalla diminuzione degli estrogeni tipica della menopausa. Per questo la terapia ormonale sostitutiva è diventata così popolare.

Tuttavia, questa ipotesi non spiega perché alcune donne non necessitino della terapia, e perché il problema colpisca anche donne più giovani.

Ulteriori ricerche hanno evidenziato che le vampate di calore nelle donne sono in realtà causate dai picchi di epinefrina (adrenalina), un ormone dello stress prodotto dalle ghiandole surrenali. Il funzionamento dei surreni è fortemente correlato a quello della tiroide, quindi se queste sono sotto pressione, anche la tiroide è costretta a compensare lavorando di più.

Nelle donne, col passare degli anni, le ghiandole surrenali diventano anche le principali produttrici di ormoni sessuali. Di conseguenza, una situazione di affaticamento cronico può tenerle troppo impegnate a produrre ormoni dello stress, trascurando la produzione di estrogeni.

Un altro effetto che si verifica quando c’è carenza di estrogeni è il calo della serotonina. La serotonina è un neurotrasmettitore molto importante noto come “ormone del buonumore”, e i suoi livelli sono fortemente legati a quelli degli estrogeni. Uno dei diversi sintomi di una carenza di serotonina è il sonno disturbato, il che spiega perché molte donne con vampate di calore hanno anche difficoltà a dormire.

Può essere difficile credere che lo stress quotidiano possa avere effetti così significativi sull’organismo, dal momento che tutti (chi più, chi meno) sono sotto stress e non tutti si ammalano. Come spesso accade, c’è sempre una combinazione di cause che si influenzano a vicenda portando alla manifestazione del sintomo.

Eliminare le vampate di calore

Trattandosi di un sintomo associato, nel nostro caso, a un problema alla tiroide, il primo passo per eliminare le vampate di calore è sicuramente quello di seguire una terapia ottimizzata. Se la tiroide torna in equilibrio, anche i surreni staranno meglio.

Ecco altri consigli da seguire nella vita quotidiana per eliminare le vampate di calore:

In sintesi

Le vampate di calore non si manifestano solo nelle donne in menopausa, ma anche nelle persone che soffrono di ipertiroidismo.

La causa del sintomo è uno squilibrio ormonale in cui sono coinvolti, oltre agli ormoni tiroidei, anche la serotonina, l’adrenalina e gli estrogeni, che sono carenti.

Il problema può essere risolto con la terapia medica per la tiroide e con aggiustamenti alla dieta e allo stile di vita, in particolare per quanto riguarda la gestione dello stress.

Fonti

NB. Le informazioni riportate in questo articolo sono state selezionate e tradotte senza l’intermediazione di un medico.

Bibliografia

Webliografia

Image by Freepik

Promo

Scopri i miei progetti professionali di sviluppo web su: